5 gen 2015

3 giorni a Trieste


30/12/14 Arrivo a Trieste alle 11:46, panettone in una mano e valigia con manico rotto nell'altra. Pasta al pomodoro e poi scalinata verso San Giusto. Vista sulla città al tramonto. Piazza Unità d'Italia illuminata, vino rosso e patatine. Museo Revoltella chiuso. Cena da Genuino, risate e chiacchiere. 

31/12/14 Autobus fino a Miramare e visita al castello. Bora che ci porta via. Ravioli, funghi, broccoletti alla birra, lenticchie, polpette vegetariane, gulasch, pistacchi, pandoro con mascarpone e nutella e tappo dello spumante che scappa pochi secondi prima della mezzanotte. Foto idiote, fuochi d'artificio, vento triestino e musica.

01/01/15 E' tutto chiuso, quindi rimandiamo le visite al faro e ai vari musei alla prossima primavera. Passeggiata in zona Canal Grande, tempio serbo-ortodosso e immancabile foto con la statua di Joyce. C'è il sole, il mare è calmo e si sta bene sul molo. Trieste è bellissima.

Tre giorni tranquilli e sereni, passati troppo in fretta. Ho mangiato e bevuto e riso e fotografato e passeggiato e fatto centinaia di scale e ancora mangiato e mangiato e mangiato (i jeans faticano a chiudersi, come da copione ogni inizio gennaio). Il mio 2015 non poteva iniziare meglio! 

2 commenti: